Il rapimento del Principe Carlo

Print Friendly, PDF & Email

Spettacolo di burattini a cura del “Teatro del Drago“.
Ingresso gratuito.

25 Luglio, ore 21.00

SARSINA – Piazza San Francesco
Ingresso gratuito

E’ lo spettacolo “cult” della Compagnia, la prima produzione della nuova generazione della Famiglia Monticelli, il cui capostipite iniziò ad operare nel mondo dello spettacolo dal vivo nel 1840.
Ideato da Mauro Monticelli e rappresentato dallo stesso Mauro insieme al fratello Andrea, Il rapimento del principe Carlo ha superato le 3000 repliche in Italia ed è stato tradotto in spagnolo, francese ed inglese. All’estero è stato rappresentato in quasi tutti i paesi dell’Unione Europea, quali Tunisia e Libia (Africa), Texas (USA), Giappone (Asia).
Molti i premi e i riconoscimenti conseguiti in questi 34 anni (la prima produzione è del 1983) fra cui:
–    Segnalazione Concorso “Ona man show” Arrivano dal Mare, Cervia (1984)
–    Premio Nazionale al miglior burattinaio dell’anno “Campogalliani d’oro”, Gonzaga (MN), 1984
–    1° Premio “Marionetta d’oro”- MIttelfest Cividale- Valli del Natisone, 1984
–    1° Premio- Children Movie and Theatre Festival- Festival del Cinema e Teatro per ragazzi, Giulianova (Teramo), 2005
–    1° Premio Fauno d’Oro SILVANO D’ORBA (AL), 1994 e 2007
Lo spettacolo è ispirato ad un vecchio canovaccio di proprietà della Collezione Monticelli che Otello Monticelli (nonno di Mauro e Andrea) rappresentava con il titolo “Il rapimento della Principessa Griselda”. Protagonista Fagiolino Fanfan con il suo inseparabile amico Sandrone Spavirone.

LA TRAMA
Sapienza arcaica e velocità d’azione rendono più che mai attuale e coinvolgente lo spettacolo, tratto da un vecchio canovaccio della metà del XIX secolo appartenente alla collezione Monticelli (ospitata presso il Museo La Casa delle Marionette) che racconta di un vecchio re a cui è stato rapito il figlio. Viene così dato ordine ai servi e ai soldati di andare a cercare il Principe Carlo in tutte le terre del regno. Alla ricerca parte anche Fagiolino aiutato dai consigli della vecchia Fata Circe. Presto l’eroe del teatrino lo trova nel bosco della Rogna nelle mani del terribile e potente brigante Spaccateste e del suo gigante. Fagiolino dopo un lungo duello/ balletto a suon di randellate, grazie al suo ‘fratellino’ punisce  i cattivi e riporta sano e salvo il Principe Carlo a suo padre il re. In onore di Fagiolino sarà fatta una grande festa.

UFFICIO TEATRO

Giampaolo Bernabini
Istruttore Servizi Culturali e Turistici
Largo Alcide De Gasperi, 9 - 47027 Sarsina FC
Tel. 0547 94901 - Fax 0547 95384
cultura@comune.sarsina.fc.it
organizzazione@plautusfestival.it

UFFICIO BIGLIETTERIA

Aperto dai primi giorni del mese di luglio fino al termine del Festival

Alessandra Bagaglia
Via IV Novembre, 13 - 47027 Sarsina FC
Tel./Fax 0547 698102
info@plautusfestival.it