Il complesso di Antigone

Print Friendly, PDF & Email

 


Compagnia Coturno 15

presenta

Francesca Accardi – Sarah Nicolucci

in

IL COMPLESSO DI ANTIGONE

di Johannes Bramante
Francesca Accardi nel ruolo di Antigone
Sarah Nicolucci nel ruolo di Ismene

costumi Kai Raffael
assistente alla regia Giacomo Sette
regia Johannes Bramante


Francesca Accardi,  Sarah NicolucciJohannes Bramante,
tra le ore 18 e ore 19, , incontreranno il pubblico al Ristorante “Antica Osteria“, in Via Cesio Sabino


 

Il testo di Johannes Bramante esplora la notte che precedette la fatidica decisione di Antigone (Francesca Accardi) e della sorella minore Ismene (Beatrice Messa) in relazione al duello mortale dei loro fratelli Eteocle e Polinice durante la guerra dei Sette contro Tebe, come è raccontata nelle tragedie di Eschilo e Sofocle.
Nella drammaturgia di Johannes Bramante le figure di Antigone e Ismene sono trasportate in un presente mondano; le due sorelle agiscono nella quotidianità di ragazze privilegiate del XXI secolo: sarà la scelta del loro fratello Polinice di combattere quello stesso sistema di valori a scuotere profondamente le loro convinzioni e sicurezze. Infatti, si troveranno a dover reagire di fronte alla decisione fatale di Polinice che abbandona la “città di Tebe” con le sue convenzioni e si associa ai gruppi terroristici che minano la cultura del mondo occidentale a cui le figure tragiche di Antigone e Ismene appartengono. Il dilemma di Antigone, nel passato come oggi, sarà se restare fedele alle
leggi della cultura alla quale appartiene o di abbracciare la memoria del fratello anche nell’estrema scelta, nemica di ogni sistema familiare.
Lo spettacolo si articola in tre atti di cui il primo e il terzo sono finestre sulla vita dinamica e moderna di due ragazze costrette anzitempo a prendere decisioni dolorose davanti all’amato Polinice che sposa ideali fanatici e violenti; mentre il secondo atto, quasi un intermezzo, è uno squarcio elegiaco in cui gli stessi personaggi vivono visionariamente la natura più profonda della scelta stessa e della responsabilità che essa comporta, soprattutto in tempi estremi in cui il gioco delle parti si offusca ed il bene e il male non sono così facilmente individuabili come a prima vista
appare.


> Lo spettacolo è allestito all’interno del Museo Archeologico Nazionale
> La durata dello spettacolo è di 80 minuti, diviso in tre atti
> Ingresso ad invito.

UFFICIO TEATRO

Giampaolo Bernabini
Istruttore Servizi Culturali e Turistici
Largo Alcide De Gasperi, 9 - 47027 Sarsina FC
Tel. 0547 94901 - Fax 0547 95384
cultura@comune.sarsina.fc.it
organizzazione@plautusfestival.it

UFFICIO BIGLIETTERIA

Aperto dai primi giorni del mese di luglio fino al termine del Festival

Alessandra Bagaglia
Via IV Novembre, 13 - 47027 Sarsina FC
Tel./Fax 0547 698102
info@plautusfestival.it