Eventi nel Museo Archeologico Nazionale


Il Museo Archeologico Nazionale di Sarsina, uno dei più importanti musei archeologici dell’Italia settentrionale per la ricchezza e la varietà dei reperti custoditi, nei giorni degli spettacoli, grazie alla disponibilità della Direzione del Museo e del personale di custodia, resterà aperto fino alle ore 20 (chiusura biglietteria ore 19.30).

Programma delle visite guidate, conferenze e incontri che si svolgeranno nelle serate del Plautus Festival, tutte quante alle ore 18,00.

– sabato 8 luglio, alle ore 18.00, in occasione della XVI Festa Romana, conferenza del prof. Roberto Mario Danese, professore di filologia classica, letteratura e cinema nell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, dove dirige il Centro internazionale di Studi Plautini, sul tema Il cibo nel’antica Roma… ma i Romani mangiavano come Trimalcione?  Il tema della conferenza verterà sulle abitudini alimentari degli antichi romani, dai pasti quotidiani ai grandi banchetti.
L’incontro sarà preceduto, alle ore 17.30, da una breve visita guidata alle sale del Museo, a cura della dr.ssa Elisa Sartori: “Uno sguardo al mondo antico: parole, monumenti e ceramiche per celebrare gli antichi Sassinates”.

– mercoledì 12 luglio: Le donne ai tempi di Roma
Visita guidata alle sale del Museo, a cura della dr.ssa Stefania Perini (guida turistica), condotta  con  “uno sguardo al femminile”, prestando particolare attenzione al ruolo delle donne in epoca romana, colto attraverso le testimonianze offerte dal patrimonio epigrafico oltre che dalla statuaria e dagli oggetti prettamente muliebri.

– domenica 16 luglio: I Mausolei gemelli
Visita guidata dentro e fuori il Museo, a cura della dr.ssa  Maria Teresa Pellicioni (Polo Museale dell’Emilia Romagna) che si concentrerà sull’illustrazione dei “mausolei gemelli” dei Murcii (Obulacco e Oculatio) rinvenuti affiancati lungo la strada dell’antica necropoli romana. La visita troverà il suo momento iniziale davanti al mausoleo di Obulacco, ricomposto, fin dal 1939, nel Parco delle Rimembranze e restaurato di recente.

venerdì 21 luglio: in occasione della rappresentazione Supplici a Portopalo, visita guidata alle sale espositive a cura della Direzione del Museo, volta ad illustrare i più importanti monumenti e le singolari testimonianze dell’antico centro sarsinate;

– domenica 23 luglio: Aspettando il Miles Gloriosus – Capitani, soldati ed oggetti da guerra nelle collezioni del Museo
Visita guidata a cura del dr. Marco Casacci (Polo Museale dell’Emilia Romagna), incentrata sui ‘segni’ della sfera bellica nel municipium sarsinate: testimonianze epigrafiche connesse al ruolo militare e all’importanza delle “carriere” (due targhe onorarie relative a Lucio Appeo Pudente, militare dal brillante cursus honorum e munifico patrono della città di Sarsina) e decorazioni figurate sul mausoleo a dado di P. Verginius Paetus, ufficiale e magistrato municipale.

– domenica 30 luglio: Dei ed eroi dalla Grecia a Roma
Visita guidata a cura della dr.ssa M. Teresa Pellicioni (Polo Museale ER), incentrata sull’illustrazione degli aspetti cultuali documentati dai rinvenimenti avvenuti nel corso dei secoli in area urbana relativi alle  divinità olimpiche, alle divinità orientali e a figure mitologiche quali Dioniso, Ercole (raffigurati nei mosaici pavimentali delle domus sarsinati) ed Europa sul toro (da un’applique bronzea rinvenuta in una tomba a Pian di Bezzo).

– mercoledì 2 agosto: Oggetti d’arte e d’amore nelle raccolte del Museo
Visita guidata tematica a cura di Tamara Bosi (volontaria Pro Loco di Sarsina) dove si potrà concentrare l’attenzione su alcuni fra gli oggetti di notevole preziosità artistica quali statuette in bronzo, coppe di vetro, ceramiche invetriate.

– domenica 6 agosto: Viaggiatori stranieri ed archeologi al Museo
Visita tematica a cura del dr. Marco Casacci (Polo Museale dell’Emilia Romagna) volta ad illustrare la storia del Museo Archeologico Nazionale e la sua evoluzione espositiva, legata al ruolo e all’impegno dei vari archeologi e studiosi succedutisi nel corso di quasi un secolo e mezzo e che si sono adoprati per rendere visibili e fruibili le “antichità sarsinati” già prese in considerazione nei secoli scorsi da illustri “viaggiatori stranieri”.

– mercoledì 9 agosto: Testimonianze dell’età di Plauto nel Museo;
Visita guidata a cura della dr.ssa Stefania Perini (volontaria Pro Loco di Sarsina), durante la quale ci si soffermerà sulle testimonianze di Sarsina “umbra” (resti di abitato e bronzetti votivi del  III sec a.C. ).

– giovedì 12 agosto: Le donne di Sarsina romana;
Visita guidata tematica, a cura di Piergiorgio Pellicioni (Ispettore onorario per l’archeologia) durante la quale si passeranno in rassegna, all’interno delle sale espositive, le donne vissute a Sassina tra il I e il II secolo d.C. e rese note dai nomi incisi sui loro monumenti sepolcrali.

– giovedì 17 agosto: Usi e costumi dell’antica Roma dai reperti del Museo;
Visita guidata a cura della dr.ssa Stefania Perini (volontaria Pro Loco di Sarsina), finalizzata ad illustrare più approfonditamente gli aspetti legati ai rituali funerari e agli usi di vita quotidiana oltre che all’abitare attraverso l’illustrazione degli oggetti di corredo e di suppellettili di vario tipo rinvenuti nella necropoli e nell’area della città.

– domenica 20 agosto: Cosa mangiavano i Romani.
Visita guidata a cura di Tamara Bosi (volontaria Pro Loco- Sarsina) incentrata sull’illustrazione dell’arte della e nella tavola , sul gusto antico del cibo , sui riti della mensa e la sontuosità dei triclinia (sale da pranzo).

 

La fruizione delle visite guidate, e la partecipazione agli incontri e conferenze, è compresa nel prezzo del biglietto d’ingresso.

 


Photo Cesare Ricci

UFFICIO TEATRO

Giampaolo Bernabini - Istruttore Servizi Culturali e Turistici Largo Alcide De Gasperi, 9 - 47027 Sarsina FC
Tel. 0547 94901Fax 0547 95384
cultura@comune.sarsina.fc.it
organizzazione@plautusfestival.it

UFFICIO BIGLIETTERIA

Aperto dai primi giorni del mese di luglio fino al termine del Festival

Alessandra Bagaglia
Via IV Novembre, 13 - 47027 Sarsina FC
Tel./Fax 0547 698102
info@plautusfestival.it